Effetti collaterali

side effects posterNew York. Emily dopo aver aspettato quattro anni vede finalmente uscire di prigione il marito Martin, e la depressione che per anni l’ha perseguitata dovrebbe così svanire, e invece la situazione peggiora. Dopo un tentativo di suicidio decide di farsi seguire dal dottor Banks, che di pillola in pillola cerca di farle recuperare la voglia di vivere. Ma come per ogni farmaco ci sono degli effetti collaterali, così per gli psicofarmaci ce ne sono almeno il doppio, e decisamente più spaventevoli. Trovato morto il marito con un coltello da cucina infilzato nella schiena, inizia l’indagine del colpevole, e l’unica sospettata sembra essere l’instabile moglie. Ma nulla è come sembra.
Dopo un inizio intrigante si passa almeno una mezz’ora col pensiero: ‘ma quand’è che succede qualcosa?!’ (sempre se non cala la palpebra) ed ecco che all’improvviso Patatrac! l’agognata svolta supera ogni aspettativa, e a bocca aperta termina il film, Ah.
I protagonisti si vedono chiari dalla locandina: Jude Law, che dopo averlo visto in Anna Karenina mezzo stempiato non riesco più a guardarlo con gli stessi occhi, gli occhi a cuore, ma lo guardo con distaccata sorpresa. Oltrepassata la figaggine intrinseca in lui ho finalmente capito che bravoèbravo. C’è poi la moglie del sessuomane Michael Douglas, Catherine Zeta-Jones, che è più secca e invecchiata di sempre e qui a proposito della Cate e degli effetti collaterali da psicofarmaci non posso che citare la recente figura demmerda di Muccino senior “quando l’ho vista senza trucco quasi non l’ho riconosciuta, sembrava una come tante, dopo un paio di ore ritorna sul set truccata: una bomba sexy!” grande Grabriele, continua collo xanax. Di Channing Tatum non ho molto da dire: è grande e grosso. E infine c’è Rooney Mara, bene, su di lei ho un’idea non ancora definita: non so se mi sta sul cazzo o se mi piace. Comunque sia, lei la sua parte la porta a casa, e con grande dignità, tanto che forse a ripensarci un po’ mi piace. Diciamo che a tenere in piedi il film sono il caro Jude e l’anoressica Rooney.
Cosa ho imparato da questo film? Le azioni passate anticipano quelle future. 

Visto con: Elena, Lena

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...