In treatment

in-treatment-italiana-visore.16463_big Partendo dall’assioma che In treatment versione americana è la miglior serie di tutti i tempi (che guarda caso è della HBO, madre di capolavori) e che se ci si vuole un minimo di bene la si deve guardare tuttatutta, dico che se Castellitto e compagnia petulante me la rovinano io m’incazzo.
Per dare due info in più per convincervi a guardare prima la versione con Gabriel Byrne (che se fosse il mio terapista altro che transfer) vi dico che il regista è il figlio di Garcia Marquez che non sto dicendo Moccia, e che tra gli attori passati nelle varie stagioni ci sono Dianne WiestMelissa GeorgeMia Wasikowska e Alison Pill, giusto così per fare due nomi.
Ma prima di alterarmi con l’italia intera devo dire che da quello che leggo e vedo sembra che la voglia di non fare l’ennesima merdata ce l’abbiano, le basi sembrano essere mantenute: un terapista, una stanza, cinque giorni con cinque casi diversi che ritornano di settimana in settimana e soprattutto il titolo, hanno avuto la decenza di mantenere quello originale, che per l’italia non è da poco. Copia incolla? Anche fosse questo il caso ci vuole comunque dell’impegno per non mandare tutto a puttane.
Da queste premesse devo dire che non mi sembra poi così malaccio, e qui lo dico e quando sarà scaricabile lo negherò, o forse no.
Guardare per credere:

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...