3 cousins

Dopo l’indigestione da serie tv made in usa dedichiamoci un po’ alle web series, italiane! Non totalmente digiuna avendo visto alcune puntate di Freaks, decidio di guardarmi un po’ in giro per vedere cos’ha di nuovo da offrirci la cara Italia che, almeno sull’argomento, ai miei occhi parte già sotto zero. Ed ecco spuntare 3 cousin che dalla trama già invoglia.. la bestemmia. 3 cugini della Roma bene: Nicole, dj lesbo che passa da una donnina all’altra, Gabriele aspirante attore di ritorno da Los Angeles e Flaminia, direttrice di una rivista di moda sempre accompagnata dal fedele amico gay. Aaahh, ma senti che ventata di freschezza, di novità! Una serie lgbt, ma come stiamo avanti. Mi ripeto come mantra: non essere prevenuta, prima guarda poi insulta. E allora guardiamoci questo pilot

Al minuto 1 sorge la prima domanda: Perché fare una serie girata a Roma e recitata in inglese da attori italiani se questi l’inglese lo masticano ben poco (tranne una che almeno in quello promuovo a pieni voti)? alla prima domanda segue subito la seconda: Perchè poi scegliere uno stile che va a copiare Tutte le serie tv d’oltre oceano che a noi sono già arrivate, e in più cercare di vendere questo prodotto proprio lì dove tutto questo l’hanno inventato, e che anche nel peggiore dei casi ha una riuscita nettamente migliore di questa, Perché?! Non so rispondermi. Con estrema fatica e sbigottimento arrivo alla fine del pilot e inizio a documentarmi per vedere se qualcuno la pensa come me, sempre se qualcuno l’ha visto. Sbigottimento al quadrato: a quanto leggo tutte e tre le facce protagoniste di questa serie non solo non sono attori improvvisati, ma dovrebbero essere pure volti noti per chi la tv la guarda. Capiamoci, io ora non voglio fare la snob da ‘Pff, io la tv nemmeno ce l’ho!’, io la tv ce l’ho e la guardo pure, ma diciamo che un minimo di selezione per non volermi proprio fare del male la faccio, e guarda caso tutte e tre queste faccione a me sono totalmente sconosciute, e ci sarà un perché.
Benché online al momento ci sia solo il pilot, direi che mi sento già in dovere di sconsigliarvela. Se volete guardare una serie che parli di ragazzi ricchi con la puzza sotto il naso che non fanno altro se non starsene nei salotti delle loro penthouse e tramare tramacci guardatevi Gossip Girl, se volete vedere una serie che parli di moda, dell’indipendenza delle donne e di gay e lesbiche guardatevi Sex and the city, se volete invece guardare ragazzetti di bell’aspetto fare tutto e niente guardatevi 90210. Potrei andare avanti ore a consigliarvi delle serie sugli stessi temi e migliori sotto ogni punto di vista, ma non lo farò. Vi dico solo questo: boicottiamo le web series e continuiamo ad usare youtube per guardare video di gattini, che è meglio.

Visto con: totale imbarazzo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...