Jeff, who lives at home

Louisiana, Jeff ha trent’anni e passa le giornate sul divano del seminterrato nella casa che ancora divide con la madre, alla costante ricerca del significato nascosto degli eventi dopo l’improvvisa morte del padre. Grande fan del film Signs, vive nella convinzione che ogni piccola cosa in realtà nasconda un indizio, un segno che se letto porterà al compimento del nostro destino. Mentre è intento a fumare della profumata erbetta riceve una chiamata da uno sconosciuto che sbagliando numero chiede di Kevin, non dando niente al caso Jeff, incaricato dalla madre di andare a comprare della colla per il legno, decide di seguire tutti i segni legati al nome Kevin che il destino gli presenterà. Dopo essere stato rapinato dal primo Kevin incontrato, s’imbatte casualmente (?!) nel fastidiosissimo fratello Pat

(dieci minuti ho aspettato solo questo, tiè)
Da qui iniziano una serie di comiche e inaspettate vicende che legheranno tutta la famiglia in situazioni assurde e al limite del drammatico che solo il destino potrebbe giustificare.
Film che rientra nella categoria mumblecore – come il già più volte citato Tiny Furniture – che per definizione vorrebbe indicare quei film usciti negli anni duemila con un badget basso, un cast sconosciuto e una storia semplicesemplice basata su relazioni interpersonali. La pellicola in questo caso rientra nella categoria solamente per la storia oggetto del film, in quanto il budget  e il cast non li definirei poi così Low visti i protagonisti: un sempre adorabile e tenero Jason Segel, Ed Helmes con barba reso più che famoso da The hangover e la splendida e tettonissima Susan Sarandon. Concentrandosi su personaggi ordinari e sulle relazioni che questi sviluppano tra di loro, tralascia ampiamente dettagli riguardanti la vita dei protagonisti, focalizzando l’attenzione solo sul realismo degli eventi e sua una sequenza di strani accadimenti. Il film divertente e scorrevole resta sicuramente destinato più agli amanti del genere che al grande pubblico.

Visto con: il senso di colpa da pausastudio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...